Il miele del Pollino

Il miele è uno di quei prodotti con una forte impronta territoriale, ogni miele è diverso, a seconda delle stagioni e della vegetazione presente nei diversi luoghi. Noi abbiamo scelto di valorizzare e tutelare i mieli della nostra terra: l'Alta Valle del Frido.

Continua Miele del Pollino

Miele da apicoltura biologica

Produrre miele con metodo biologico, per noi rappresenta la certificazione del nostro modo di fare apicoltura, in perfetto equilibrio con la natura, che da sempre ci contraddistingue...

Continua Apicoltura biologica

Didattica ed educazione ambientale

Apicoltura Serra del Prete è a disposizione di chiunque voglia avvicinarsi all’affascinante mondo delle api del Pollino...

Continua Didattica ed educazione ambientale sul Pollino

Escursioni sul Pollino

Dal cibo degli Dei al giardino degli Dei, percorsi affascinanti, varietà di ambienti e scorci panoramici nel cuore del Parco Nazionale del Pollino...

Continua Itinerari sul Pollino
La cera

La cera è una sostanza grassa prodotta dalle ghiandole sericee che entrano in funzione nelle giovane api operaie tra il 10° e il 16° giorno di vita. È secreta sotto forma di goccioline che al contatto con l’aria si trasformano in scaglie. Queste vengono poi raccolte con le zampe posteriori e unite alla propoli e al polline.

Le api producono cera per costruire i favi e opercolare le celle dove si sviluppano le larve e quelle dove si trova il miele maturo. In origine è bianca e invecchiando diventa più scura. Si presenta come una sostanza plastica, untuosa al tatto, impermeabile e ha un aroma molto simile al miele.

La raccolta della cera avviene durante la smielatura, in particolare durante la disopercolatura. Per la sua separazione si usa la sceratrice solare o delle presse dove questa viene fusa a vapore, è possibile inoltre fonderla a bagnomaria o nell’acqua bollente.

Per produrre 1Kg di cera le api consumano dai 5 ai 10Kg di miele!

La cera d’api prima era usata per l’illuminazione, la scrittura, la pittura e in medicina.
Oggi è molto usata per la preparazione di prodotti farmaceutici e cosmetici. Recenti studi hanno mostrato le sue proprietà antisettiche, emollienti, antinfiammatorie e cicatrizzanti.

Componenti della cera:
Esteri di ac. cerosi: 70%
Acidi liberi: 14%
Idrocarburi: 12%
Alcooli liberi: 1%
Umidità: 1%
Lattoni: 0.6%
Flavonoidi: 0.3%